Lucio Antonino Testa

📍Enna, 55, Corpo Volontari Anpas Sicilia,

Lo fai perché fa stare bene renderti utile, in primo luogo. Anche se non è cosa facile sintetizzare ventisei anni di volontariato “puro” di cui circa venti in Anpas, ma passando nella macchina dei ricordi trovare sempre un unico e solo motivo per continuare a farlo è semplicissimo. Trovarsi a contatto con chi ha subìto, per cause da loro indipendenti, la perdita di casa, affetti e quant’altro di caro della propria vita è un’esperienza forte che però ti tempra e fa sì che quel partecipare alle attività di un’associazione di volontariato diventi sempre più parte della tua vita. Hanno innescato in me una carica emotiva tale da convincermi che volontariato equivale ad un “credo”: lo fai perché fa stare bene renderti utile, gratuitamente ed incondizionatamente. Se poi hai l’occasione di guardare negli occhi una persona cha sta dentro una tenda da due mesi, ti convinci ancora di più che questo “credo” in cui crediamo è veramente utile e serve a tanto in un mondo che a volte inizia a girare al contrario e rende inspiegabili alcuni eventi.