Gianni Giudici

📍Poggibonsi (SI), 56, Avis Poggibonsi (SI),

In questi anni di pandemia ha visto una grande risposta delle associazioni del territorio. Tanti sin dalla prim’ora si sono mobilitati per chiedere come essere di aiuto per le altre persone in queste ore. Anche all’Avis vedo un incremento delle persone che ci raggiungono per fare donazioni, sempre un grande segno di solidarietà. Quando arriviamo in farmacia con la divisa della Pubblica Assistenza le persone ci fanno subito passare avanti; nei loro sguardi c’è sempre un ringraziamento per quello che tante persone volontarie stanno facendo in questi giorni. Ed è lo stesso sorriso di gratitudine che ci commuove quando portiamo la spesa a chi ne ha bisogno, un gesto semplice che si carica di tanti significati. Spesso le nostre squadre sono miste, tra giovani volontari e altri con più anni di esperienza. Ci fermiamo sempre a parlare con le persone a cui portiamo la spesa per qualche istante. Tanti nonni ci raccontano di come stiano imparando a parlare con i nipoti via chat e di come sperino di tornare ad abbracciarli presto. La vista di tanti giovani volontari per le persone anziane è particolarmente importante. Pensano subito alla famiglia da cui sono separati, ai nipotini che già dal telefono sembrano crescere alla velocità della luce. Vedere la loro gratitudine per un gesto così semplice come il nostro va oltre ogni fatica, ogni parola. Siamo felici di poter dare anche un solo attimo di quel sollievo.