Comitato

Il Comitato nazionale per il volontariato patrimonio dell’umanità si è costituito nel 2021 per raccogliere, sostenere e rilanciare la candidatura del volontariato a patrimonio culturale immateriale dell’umanità. La proposta, nata nell’ambito delle iniziative di Padova capitale europea del volontariato 2020 e promossa con Vita Impresa Sociale, ha raccolto da subito centinaia di adesioni a livello nazionale ed europeo, rendendo necessaria la costituzione di un soggetto promotore che si prendesse la responsabilità di mettere in pratica concretamente il percorso di candidatura e agisse un ruolo di regia e coordinamento delle molteplici iniziative sorte spontaneamente in tutta Italia.

Chi ci sostiene

Emanuele Alecci

Presidente Padova capitale europea del volontariato

In questo doloroso periodo di pandemia
abbiamo capito ancora una volta l’importanza
del volontariato. Proprio per questo riteniamo
importante promuovere ancora di più i valori e la
pratica del volontariato gratuito e disinteressato.

Riccardo Bonacina

Fondatore rivista Vita

Giuliano Amato

Vicepresidente Corte Costituzionale

Aderisco alla campagna per il riconoscimento
del volontariato come patrimonio immateriale
dell’Unesco. Le persone che lo incarnano e le
attività che esse svolgono portano in sé e fanno
vivere principi fra i più essenziali per la convivenza
e la collaborazione delle tante diversità che
dovranno vivere insieme nel mondo che ci aspetta: il principio di solidarietà, nutrito dalla forte
sensibilità per l’interesse altrui e la ricerca, su
questa base, del bene comune. Ne abbiamo tutti
bisogno.

Gherardo Colombo

Presidente Garzanti Libri

Marco Tarquinio

Direttore Avvenire

Luciano Fontana

Direttore Corriere della Sera

Mai come oggi abbiamo visto quanto la nostra
società necessiti di gesti d’amore e di impegno
civile, fondamentali per sostenere le persone
in difficoltà e mantenere la coesione sociale. Il
volontariato è amore che cura, atto generoso di vita,
cemento indispensabile per la costruzione del Bene
Comune.

Andrea Carandini

Presidente FAI

Salvatore Veca

Filosofo

Sono convinto che il volontariato sia un singolare bene
comune che sorprendentemente non si esaurisce
con il suo consumo. Al contrario, il suo valore cresce,
un po’ come in una società accade con l’impiego
della fiducia. Esito della libera arte di associarsi, il
volontariato esemplifica in modo perspicuo l’esercizio
dell’altruismo civico. Sappiamo che alla base possono
esservi tanto motivazioni religiose quanto motivazioni
laiche: e sappiamo anche che ciò non fa differenza per la rete dell’altruismo civico, la cui densità è una risorsa
preziosa per i fondamentali del legame sociale e del
semplice stare assieme in una società democratica.

Paolo Iabichino

Fondatore Osservatorio Civic Brands, Ipsos Italia

Ferruccio De Bortoli

Giornalista, Presidente VIDAS

Il volontariato credo sia davvero il punto focale di
una ripartenza possibile per il nostro Paese e non
solo. È lo straordinario capitale sociale, composto di
tante persone che fanno tanto per gli altri.

Massimo Cacciari

Filosofo

Fabrizio Pregliasco

Presidente ANPAS

Cristina De Luca

Vice Presidente Fondazione Italia Sociale

Antonino La Spina

Presidente nazionale UNPLI

Il volontariato costituisce un’inestimabile risorsa
per il nostro Paese. Ogni giorno centinaia di
persone dedicano parte del proprio tempo libero agli altri, ai meno fortunati, alle comunità. Le
Pro Loco si occupano di accoglienza turistica, di
animazione territoriale, di valorizzazione dei beni
culturali e del patrimonio immateriale culturale.
L’emergenza pandemica ha acceso ancor di più la
luce su un patrimonio di passione e dedizione che
merita un ulteriore riconoscimento.

Paola Capoleva

Presidente CSV Lazio

Francesco Rocca

Presidente Croce Rossa Italiana

I volontari sono sempre espressione di una
comunità locale ed è importante riconoscere che
solo l’energia gratuita del volontariato è capace
di tessere i fili di una comunità. Anche a nome di
192 associazioni internazionali di Croce Rossa e
Mezzaluna Rossa sosterremo la campagna.

Giuseppe Lumia

Associazione Luciano Tavazza

Edoardo Caprino

Giornalista

Maurizio Carrara

Presidente onorario Fondazione Cesvi Onlus

Stefano Arduini

Direttore rivista Vita

Niccolò Gennaro

Direttore CSV Padova e Rovigo

Giuseppe Guzzetti

Stefano Zamagni

Presidente Accademia Pontificia Scienze sociali

Convintamente aderisco all’appello sul volontariato
che è oggi la principale forza in grado di dilatare
gli spazi di libertà in questa stagione di rivoluzione
digitale. Il volontariato si nutre, soprattutto oggi, di
bene-dicenza, prima ancora che di bene-ficenza.
Dichiararlo patrimonio dell’Umanità significa allora
riconoscere (finalmente!) il ruolo insostituibile del
principio di gratuità nelle nostre società.

Chi ha firmato

Alberto Abruzzese

sociologo

Il volontariato si costituisce come incarnazione di
un gesto umano che contraddice le regole della
società civile e proprio per questa ragione le sue
istituzioni hanno l’obbligo di onorarne e garantirne
l’espressione.

Eraldo Affinati

scrittore

Credo che il volontariato costituisca il nucleo etico
primario della coscienza europea per due ragioni:
rende accessibili a tutti il valore incommensurabile
della gratuità e può mettere in contatto nella sua
pratica quotidiana persone anche molto dive

Sergio Amadori

Presidente Ail

Pina Amarelli Mengano

Presidente Liquirizia Amarelli

Il volontariato rappresenta un valore inestimabile
per tutta l’umanità. In un momento così complesso
e purtroppo spesso drammatico, in cui la salute
è stata terribilmente sconvolta dalla pandemia
mostrandoci scenari tragici, la solidarietà si è
dimostrata ancora di più come un bene prezioso.
L’incommensurabile risorsa del volontariato ha
colmato le lacune di questo periodo sostenendo in
maniera esemplare le fasce più deboli.

Daniel Antúnez

Presidente Missioni Don Bosco

L’aiuto ai missionari chiede un forte impegno di
volontariato: sul posto, per individuare gli obiettivi e
scegliere progetti condivisi; in Italia, per informare
diffusamente e sostenere quei progetti.

Maurilio Assenza

Vicepresidente Fondazione di comunità Val di Noto

Aderisco con forte convinzione alla campagna
per il riconoscimento del volontariatto come bene
immateriale dell’umanità! Il volontariato ha il diritto
di essere riconosciuto come bene “immateriale”
non certo perché manchi di concretezza, ma perché
apre all’inedito, spinge con creatività, ha la forza
del vento leggero che ravviva la nostra umanità,
avendo come orizzonte l’unica famiglia umana e
la terra come Casa comune da custodire senza
appropriarcene. “Figlio primogenito, ma non unico
della solidarietà” (don Tonino Bello), il volontariato
maturo non supplisce ma anticipa e provoca.

Vincenzo Barbante

Presidente Fondazione Don Gnocchi

“Una cosa sola vale ed è urgente per tutti: fare del
bene”. Le parole del beato don Gnocchi confermano
ancora oggi come l’impegno dei volontari sia
un bene prezioso e indispensabile per la nostra
Fondazione. Nei Centri il volontariato è promosso
e riconosciuto come motore di cambiamento e
crescita, non solo per la nostra organizzazione, ma
per l’intera società.

Dino Barbarossa

Presidente Fondazione Ebbene

Il volontariato è la più alta esternalizzazione della
relazione di prossimità con l’altro, è espressione di
quel patto sociale basato sulla gratuità, sul dono di
se, sulla scelta di percorrere insieme un percorso
per un cammino comune. Va sostenuto, difeso e
raccontato per costruire contesti generativi.

Pietro Barbetta

Direttore Centro Milanese di Terapia della Famiglia

Perché nelle emergenze, per entrare nei traumi
psichici, bisogna lavorare con il soggetto collettivo
e riconoscere, con attenzione e ospitalità, come il
disagio venga espresso attraverso la dimensione
inconscia.

Rossano Bartoli

Presidente Lega del Filo d’Oro

Il cambiamento — costruito su percorsi di
volontariato come il nostro — non può essere che
luogo e profezia di speranza, volto di una società
che aspira a costruire il suo futuro possibile
partendo da un’attenzione nei confronti delle
fragilità, dei loro effettivi bisogni ma anche e
soprattutto delle possibilità che vengono date loro
per esprimere e mettere in circolo i loro talenti. Una
società senza volontariato è una società che non
esprime in Pienezza la bellezza della sua profonda
umanità… imperfetta, unica e irripetibile, c

Mario Alberto Battaglia

Presidente Fism

In un momento in cui l’Agenda Onu 2030 pone
concrete sfide di sostenibilità, il volontariato
diventa il presupposto per una sostenibilità non
soltanto economica ma anche etica e sociale.
Compito della Società è riconoscere la sua capacità
di anticipare i problemi e proporre soluzioni
nell’interesse del Paese.

Barbara Battilana e Vincenzo Piccolo

Presidenti Comitato nazionale Agesci

Il valore educativo del servizio tende a portare gli
uomini e le donne a realizzarsi nel “fare la felicità
degli altri”. L’Agesci si occupa di educazione
attraverso il servizio di oltre 30mila volontari,
impegnati nella crescita e nella formazione dei
ragazzi e delle ragazze secondo i principi e il
metodo dello scautismo.

Giuseppe Baturi

Arcivescovo di Cagliari

Il volontariato esprime la soggettività creativa degli
uomini che si prendono cura in modo gratuito di
altri uomini e dei loro ambienti di vita. Si intessono
in questo modo reti comunitarie volte a promuovere
il benessere delle persone e la partecipazione di
tutti al bene comune.

Leonardo Becchetti

Economista, cofondatore Next-Nuova economia

La vera ricchezza di vita individuale e di un tessuto
sociale è nella capacità di dare/donare dei propri
membri. Il volontariato è risposta a tante domande
e una palestra di capitale sociale essenziale per
la vita di un paese. La ricchezza del volontariato
è alla base della capacità di fare relaz

Paolo Benanti

Teologo

Il volontariato svolge un ruolo essenziale nella
società. Ha un ruolo di costruzione della società
civile perché nel suo essere gratuità crea i
presupposti per quel contesto di fiducia reciproca
che consente di passare dall’io al noi. Ha un ruolo
politico perché genera attivamente dei processi
della vita sociale favorendo la crescita del sistema
democratico. Ha, per il credente, un ruolo spirituale,
perché permette di rendere visibile nella storia il
volto dell’Eterno in cui si crede.

Mauro Berruto

Ex allenatore pallavolo

Il volontariato è un modello virtuoso cui dobbiamo
dire grazie di esistere. Nel mondo sportivo è
grazie a queste persone se è possibile che esista
lo sport di base. Un’esperienza che genera anche
grandi risparmi per le casse pubbliche oltre che
integrazione, educazione e inclusione.

Stefano Bettera

Scrittore

Sottoscrivo l’appello alla candidatura a livello
transnazionale del Volontariato a Bene Immateriale
dell’Umanità da far riconoscere all’Unesco perché
le reti di cittadini impegnati nel sociale sono uno
dei capisaldi per la rigenerazione della comunità.

Giuseppe Bettoni

Presidente e fondatore Fondazione Arché

Fare il primo passo, assumendosi le proprie
responsabilità nella comunità. È l’impegno e la
testimonianza dei volontari e delle volontarie che
si mettono in gioco in prima persona. Lo hanno
dimostrato anche nella pandemia quando sono stati
i primi a mobilitarsi. È il caso di dircelo chiaramente
e di dirlo al mondo!

Luigi Bobba

Presidente Terzjus

In un Paese un po’ stanco e arroccato, c’è chi non
ha perso la fiducia nel futuro e agisce al servizio
della comunità’. “È l’Italia che ricuce”, come l’ha
chiamata il Presidente Sergio Mattarella; è l’Italia
di coloro che sono capaci di stare sulla frontiera della crescita inclusiva; di resistere nei territori
interni come nelle periferie più abbandonate;
di credere e ancora praticare una democrazia
partecipativa. È l’Italia dei volontari: merita
pienamente questo riconoscimento.

Andrea Bocelli

Musicista, fondatore Abf

Il tempo donato da ognuno per il raggiungimento
dell’obiettivo comune è cosa preziosa. Il
riconoscimento del contributo apportato da ognuno
secondo le proprie capacità e possibilità che si
tramuta in aiuto concreto è sacrosanto. Il mondo è
di chi fa, non di chi parla. E i volontari fanno, spesso
in silenzio.

Carlo Borgomeo

Presidente Fondazione Con il Sud

Firmo perché mentre da più parti si invoca
astrattamente un necessario cambio di paradigma
nelle politiche di sviluppo, il volontariato è una reale
forza di cambiamento. Firmo perché la cultura e
la prassi del dono sono il fattore nevralgico per la
costruzione di relazioni sociali fondate sulla fiducia
e quindi sono la base di una solida dimensione
comunitaria. Perchè penso che un mondo con più
volontari e più volontariato, sia un mondo migliore.

Enrico Maria Borrelli

Presidente Amesci e Forum Nazionale Serv. Civile

Una società capace di prendersi spontaneamente
cura dei propri bisogni, che trova nella solidarietà
la sua ispirazione e nel benessere di tutti e
dell’ambiente la sua aspirazione, rappresenta la
forma più evoluta e sostenibile di democrazia.
Perché ogni cittadino è una risorsa e ogni giovane
un investimento.

Vittorio Bosio

Presidente nazionale Csi

Il volontariato, paradigma dell’azione sociale, anche
in ambito sportivo gioca un ruolo essenziale. In
squadra trova al suo fianco gratuità, solidarietà,
carità e fratellanza. Nel motto “Molti per tutti”
è infatti possibile trovare quell’essere noi, Csi,
associazione, comunità educante.

Marco Bove

Presidente Fondazione Sacra Famiglia

Il volontariato è da sempre una delle espressioni più belle di solidarietà e di aiuto per chi si trova
in situazioni di bisogno o di fragilità. Il valore che
lo sostiene è la gratuità, è “patrimonio vivente”
dell’umanità, cioè appartiene a tutti e per questo va
tutelato, sostenuto e promosso.

Gianpietro Briola

Presidente Associazione Volontari Italiani Sangue

Vivere in comunità significa condividere e dedicarsi
agli altri, al loro destino e al loro benessere. La
qualità della vita passa anche attraverso il dono
di se, del proprio tempo delle proprie attitudini.
Tendere la mano è il gesto più significativo e
concreto che si possa fare apparentemente
semplice ma carico di speranza. Questo è il
volontariato Espressione di un umanità che non
conosce barriere, confini e appartenenze che si
spende per la giustizia e la crescita e lo sviluppo
sociale. Vincolo e patrimonio di tutti e di ciascuno.

Giovanni Bruno

Presidente Fondazione Banco Alimentare onlus

Senza volontariato non si potrà garantire la
qualità della nostra democrazia, bisognosa di
un’educazione al bene comune. La nostra radice
è nella consapevolezza che tutto ci è dato! Non
solo nulla deve essere sprecato, ma va condiviso. Il
senso di appartenenza reciproca è contributo alla
costruzione di una società più sostenibile ed equa.
Questo è l’impegno di Banco Alimentare dal 1989.

Luigino Bruni

Economista

Ernesto Caffo

Presidente Telefono Azzurro

Ettore Cannavera

Fondatore e responsabile comunità “La Collina” di Serdiana

Nel superamento del diffuso individualismo, il
volontariato risponde al bisogno-diritto fondamentale
della nostra umanità. Realizzare le autentiche
potenzialità intellettive, affettive e culturali nella
relazione di aiuto con i nostri fratelli e sorelle. Permette
lo sviluppo dell’umano inscritto in ciascuno di noi.

Roberta Capella

Direttore Sos Villaggi dei Bambini

Sos Villaggi dei Bambini condivide l’importanza
del volontariato e promuove lo sviluppo di gruppi di
volontariato sul territorio. Le persone che dedicano
il proprio tempo alla missione dell’organizzazione
sono parte del nostro percorso strategico.

Carola Carazzone

Segretario generale Assifero

Il volontariato rappresenta da molti decenni e
ancora oggi una delle esperienze più potenti di
connettività del tessuto sociale, con un impatto
collettivo trasformativo sulla società che va oltre
la semplice somma delle sue parti. Le dinamiche
sociali innescate dal volontariato hanno
tratti fortemente creativi e generativi perché
coinvolgono gli individui in una educazione
permanente all’empatia, alla capacità di immaginare e comprendere la realtà degli altri.

Stefano Caria

Direttore Pastorale sociale e lavoro, Calabria

Il volontariato non è una semplice esperienza
di vita! Il volontariato è un modus vivendi, è
una seconda pelle è una caratteristica del mio
essere e del mio fare che mi aiuta a stare con
gli altri e a costruire con loro relazioni positive e
fondamentali. Io, anche grazie al volontariato, ho
scoperto la mia vocazione: da allora non ho più
smesso di dedicare il mio tempo agli altri!

Cardenia Casillo

Consigliere delegato Fondazione Casillo

L’impegno volontario e il gesto gratuito
appartengono al comportamento dell’uomo: il
dono ritempra la spiritualità di chi dona e di chi
riceve, e nel momento in cui si compie si crea
una relazione in cui il soggetto principale diventa
l’altro e tutto si fa per il suo bene. Il volontariato
offre alla comunità un contributo fondamentale che andrebbe riconsiderato in termini sociali ed
economici perché se ne possa dare evidenza a
tutte le parti sociali.

Marina Casini

Presidente Movimento per la Vita Italiano

Il volontariato ci permette di essere dalla parte
dei più piccoli e indifesi, come il bambino
concepito, e ci chiama a impegnarci per la loro
difesa, concretamente e con la costruzione di
una cultura di accoglienza. Ogni volontario fa la
differenza e crea una comunità in cui il benessere
non è solo la somma del bene dei singoli.

Isabella Catapano

Direttore generale Fondazione L’Albero della Vita

Sosteniamo e promuoviamo il volontariato
considerandolo un vero e proprio percorso di
crescita personale e professionale. Crediamo che
coinvolgere le persone attivamente sia la chiave
per poter essere d’aiuto a bambini e famiglie più
vulnerabili, in Italia e nel mondo.

Regina Catrambone

Co-founder e direttrice Moas

Moas crede fermamente nel prezioso ruolo svolto
dai volontari. Per questo il riconoscimento del
volontariato come patrimonio dell’umanità da
parte dell’Unesco sarebbe prezioso. Durante
questo ultimo anno segnato dalla pandemia i
volontari di Moas hanno offerto il proprio tempo e
talento per aiutare le comunità più vulnerabili.

Guido Celaschi

Presidente nazionale Anap Confartigianato Persone

Il volontariato, a tutti i livelli e con tutte le energie
e le risorse messe a disposizione, è strumento
imprescindibile nel captare, gestire e dare
risposte credibili ai bisogni delle persone. La
rinascita sociale del Paese non può prescindere
da un impegno comune e sinergico, che investa
sul volontariato, sulle reti, sulla partecipazione
di tutti.

Claudio Ceravolo

Presidente Coopi

Il volontariato è un motore che genera esperienze
nuove di socialità, organizzazione sociale e
imprenditoriale, crescita in termini di lavoro e
sviluppo: la stessa Coopi è partita come prima
espressione di volontariato internazionale e poi si
è strutturata come ong e Fondazione, arrivando a
sostenere 100 milioni di persone in 55 anni.

Marco Chiesara

Presidente WeWorld

Pietro Cicinelli

Presidente Afmal

Come religioso ospedaliero, oltre che operatore nel
campo della sanità e dell’assistenza, sono votato
alla realizzazione della Ospitalità quale quarto
voto di consacrazione a Dio, nel servizio dei fratelli
e sorelle bisognose. Sono pertanto una persona
consacrata a Dio per tutta la vita nel servizio
sanitario e ospedaliero, in modo totalitario nell’arco
della giornata, della settimana dei mesi e degli anni,
come è riportato in qualche immagine di orologio
con le lancette da parte: per Cristo e per i fratelli (e
sorelle) a tempo pieno che continua nella eternità.

Virginio Colmegna

Presidente Casa della Carità

Il volontariato è un grande generatore di futuro e
di speranza. Ma non c’è futuro, né speranza, senza
giustizia e non c’è giustizia senza carità.

Stefano Consiglio

Presidente Scuola delle Scienze Umane e Sociali, Università Federico II di Napoli

Firmo perché la voglia di fare è il sale della vita.
Firmo perché il volontariato è l’energia del Paese
pronta a mobilitarsi per supportare le innumerevoli
sfide sociali che il nostro Paese dovrà vincere.

Niccolò Contucci

Dg Fondazione Airc per la ricerca sul cancro

La comunità scientifica, i pazienti oncologici e
le loro famiglie possono contare sull’impegno di
20mila volontari che, regalando ad Airc il loro
tempo e impegno, raccolgono i fondi necessari per
il lavoro dei ricercatori e avvicinano i cittadini ai
temi della ricerca scientifica e della prevenzione.

Alberto Corsinovi

Presidente Misericordie della Toscana

Riconoscere il volontariato nel patrimonio
culturale immateriale Unesco qualificherebbe la
solidarietà attiva come valore fondamentale della
società umana. Oggi più che mai ce n’è bisogno
e dalla Toscana, dov’è nata la prima forma di
volontariato al mondo, arriverà un pieno e forte
sostegno a questa proposta. Questo sarebbe un
riconoscimento importante per tutti coloro, e sono
tanti, che già fanno volontariato nella loro vita, non come un impegno residuale, nel tempo libero, ma
come una parte essenziale del proprio essere.

Lella Costa

Attrice

Gianluca Costantini

Illustratore e attivista per i diritti umani

In questi anni ho incontrato tanti volontari, quelli
veri, quelli che fanno il lavoro sporco e non si
mettono mai in mostra. Credo che queste persone
siano le radici di tante idee, quando ho un’idea con
la mia arte sono loro che poi la rendono reale. Il
volontariato deve essere un patrimonio dell’umanità.

Luca De Fraia

Segretario generale aggiunto ActionAid

Nessun cambiamento sociale sarebbe possibile
senza la partecipazione e il coinvolgimento
di migliaia di cittadini che nel volontariato e
nell’attivismo promuovono e si fanno portavoce
del bene comune, mettendo al centro la persona
e generando a loro volta un nuovo concetto di
comunità.

Mauro Del Barba

Presidente Assobenefit

Il volontariato risponde alla regola fondamentale e
immutabile della sinergia e solidarietà tra persone:
per questo è il modello a cui ispirare anche il
cambiamento dell’economia laddove fatica ad
inserire proprio queste dinamiche nelle proprie
equazioni. Milioni di persone in Italia sovvertono
la cultura individualistica e produttivistica con un
semplice gesto: essere volontario.

Erri de Luca

Scrittore

La libera offerta di sostegno gratuito e solidale
costituisce il vero prodotto interno lordo del nostro
Paese e le ragioni per le quali avanza.

Gigi De Palo

Presidente Forum Nazionale delle Famiglie

Il Forum Nazionale delle Famiglie aderisce
all’iniziativa “Volontariato Patrimonio dell’Umanità”
perché prendersi cura degli altri richiede delle
competenze specifiche, ma anche un approccio
basato sull’ascolto e sul saper accogliere le fragilità,
sulla condivisione e sullo sviluppo di relazioni
empatiche, sul coraggio di donarsi e sulla bellezza
della gratuità, che si imparano in famiglia. Perché
tutti siamo in debito. E perché è bello!

Giuseppe Di Fabio

Presidente Aic

L’Associazione Italiana Celiachia aderisce alla
candidatura del volontariato a bene immateriale
dell’umanità Unesco. La nostra associazione
pazienti, fondata da volontari oltre 40 anni fa, e
ancora oggi guidata da volontari, riconosce il ruolo
del volontariato quale motore fondamentale della
società, capace di attivare risorse ed energie per
mettere al centro le persone e i loro bisogni.

Pierpaolo Donati

Sociologo

Il bene che il volontariato realizza non consiste
tanto nell’aiuto (materiale o immateriale) dato,
quanto nello spirito della relazionalità interumana
che il volontariato attua. Lo si comprende se si fa il
paragone con il dono, che non si caratterizza tanto
per ciò che viene donato, ma soprattutto per lo
spirito che anima la relazione altruistica.

Luca Doninelli

Scrittore

Quello che non si capisce oggi è che il volontariato
non è un riempitivo ma è la base di tutto. Gli
“uomini di buona volontà” sono la chiave di
una società sana, perché incarnano, o meglio
producono, generano quello stesso principio — la
fiducia, la solidarietà — sul quale si fonda tutta la
convivenza umana, senza la quale il patto sociale
non potrebbe sussistere, senza il quale non
esisterebbero né il denaro né gli aerei né le nostre
democrazie. Abbiamo bisogno di esempi di fiducia,
di persone capaci di cominciare. Il volontario
è questo: è una persona che comincia, senza
aspettare che lo faccia qualcun altro.

Piergiuseppe Ellerani

Professore di pedagogia speciale, Università del Salento Lecce

La vitalità dei volontariati, espressione di un
progetto esistenziale, rappresenta la forza creativa
dell’umanità, in grado di tessere ecosistemi di
relazioni capacitanti, anticipare e sperimentare
lo sviluppo sostenibile e trasformativo di luoghi e
comunità: impegno civile per tutta la vita.

Vincenzo Falabella

Presidente Fish

La pandemia Covid-19 ha fatto emergere, più di
ogni altra cosa, l’importanza del volontariato che
è diventato, ormai, una componente insostituibile
del nostro sistema sociale contemporaneo. Per
questo la Fish aderisce alla campagna, seguendo
quello che è il nostro riferimento, la Convenzione
Onu sulle disabilità che garantisce alle persone con
disabilità uguale ed effettiva protezione giuridica
contro ogni discriminazione.

Anna Fasano

Presidente Banca Etica

Chi fa finanza etica comprende bene che la vera
ricchezza non è quella finanziaria ma il capitale
sociale generato dalle persone che si mettono a
disposizione del prossimo e del bene comune, nella
consapevolezza che questo è il miglior investimento
per costruire comunità più eque, solidali e resilienti.
Un investimento la cui posta in gioco non è tanto
un valore economico quanto la generazione di un
futuro migliore per noi e per chi verrà dopo di noi.

Daniela Fatarella

Direttrice generale Save the Children Italia

La nostra organizzazione riconosce nel volontariato
una potente manifestazione di altruismo, una forza
gentile capace di creare reti di cittadinanza attiva e
responsabile, in grado di generare il cambiamento.
Ancor più in quest’anno difficile il volontariato è
stato una risorsa importante di cura, di senso di
comunità e di vicinanza. Per questo, aderiamo con
entusiasmo all’appello.

Giampiero Farru

Presidente Csv Sardegna Solidale

Questa iniziativa è frutto del lavoro corale svolto
durante “Padova Capitale europea del Volontariato
2020”. Il risultato, cioè il riconoscimento globale
del valore del volontariato, premierà un mondo
straordinario che dà linfa vitale alla nostra società.

Carlo Ferraresi

Ammin. delegato Gruppo Cattolica Assicurazioni

Cattolica Assicurazioni riconosce e tutela
l’inestimabile ricchezza del volontariato,
indispensabile per dare concretezza ai valori di
solidarietà, sostenibilità ed impegno sociale in
cui si identifica. Cattolica lavora ogni giorno per
costruire un dialogo professionale, solido e proficuo
con le realtà che lavorano per il Bene comune:
dialogo alimentato dalle attività della Business Unit
Enti religiosi e Terzo settore, interamente dedicata
alla conoscenza, alla salvaguardia e all’ascolto di
questi mondi che silenziosamente contribuiscono a
costruire una società migliore. Per questo aderiamo
all’appello.

Claudia Fiaschi

già portavoce nazionale Forum Terzo settore

Generatori di fiducia e di coesione sociale. Energia
irrinunciabile della società. Parliamo di un mondo
che è cresciuto, continua a crescere e che è capace
di arrivare anche laddove le istituzioni faticano ad
arrivare. Il volontariato è la caratteristica, la cifra
distintiva del Terzo settore italiano: è presente
in tutte le forme organizzate, dalle associazioni,
alle cooperative sociali. È una realtà che non può
fermarsi: su di essa poggia un pezzo del welfare e
della coesione sociale del Paese.

Maurizio Fiasco

Sociologo

Il volontariato che rende attiva la gratuità è un
motore di efficienza perché seleziona gli impegni
rilevanti per i beni comuni. Non è sostituibile con lo
scambio utilitaristico, né con incentivi materiali né
con prestazioni di potere. È patrimonio immateriale
dell’Umanità solido e fragile a un tempo.

Alberto Fontana

presidente Fondazione Serena

Mai come oggi abbiamo visto quanto la nostra
società necessiti di gesti d’amore e di impegno
civile, fondamentali per sostenere le persone
in difficoltà e mantenere la coesione sociale. Il
volontariato è amore che cura, atto generoso di vita,
cemento indispensabile per la costruzione del Bene
Comune.

Giovanni Fosti

Presidente Fondazione Cariplo

Il volontariato è un bene che non ha confini, anzi
spesso unisce confini e regioni, quando persone
generose vanno a operare a sostegno di altri
lontano da casa. È un bene presente in tutto il
mondo, ma trova la sua ragion d’essere nelle
comunità locali, anche le più minute, dove ha modo
di rendere concreto quel sentimento di disponibilità
gratuita, solidarietà, cultura del dono di sé, del
proprio tempo e delle proprie competenze che molti
mettono a disposizione. È un pilastro fondamentale
della nostra società. L’auspicato riconoscimento
da parte dell’Unesco è un modo per dare forza,
voce, ed evidenza all’impegno dei Volontari, spesso
silenzioso e nascosto

Rachele Furfaro

Presidente Fondazione Quartieri Spagnoli di Napoli

Il volontariato è una risorsa straordinaria in questo
Paese. Le rete sociali sono una risposta alle fragilità
che esistono nelle nostre comunità.

Sergio Gatti

Direttore generale Federcasse

Chiara Giaccardi

Sociologa docente Università Cattolica Milano

Domenico Giani

Pres. Conf Nazionale delle Misericordie d’Italia

Il Volontariato, come ha ricordato il Presidente
Mattarella, è un “patrimonio indispensabile”. È
un soggetto di ausilio allo Stato che fa parte del
Dna della cultura italiana e rappresenta un motore
per la formazione delle coscienze dei giovani ed è
fondamentale anche dal punto di vista aggregativo
ed educativo. L’importanza del Volontariato emerge
quando si verificano allarmi sanitari o di protezione
civile, ma andrebbe riconosciuto e valorizzato sempre
quando non ci sono particolari emergenze.

Cinzia Giudici

Presidente Siscos

Cristiano Gori

Professore di politiche sociali Università di Trento

Aderisco alla campagna perché quando ho letto
che, durante la pandemia, sono aumentati i ragazzi
che si sono impegnati nei centri di ascolto Caritas
mi sono entusiasmato. Aderisco alla campagna
perché senza una suo volontario amico una mia
cara amica con una grave disabilità non potrebbe
andare al parco e sentire il profumo degli alberi.
Aderisco alla campagna perché, nelle parole
di Silvano Agosti, non ha senso essere contro
qualcosa, ha senso fare qualcosa. E il volontariato è
un gran modo di fare qualcosa.

Elena Granata

Urbanista docente Politecnico di Milano

Stefano Granata

Presidente Federsolidarietà/Confcooperative

Marco Griffini

Presidente Ai.Bi.

Come le foreste incamerano anidride e
restituiscono ossigeno, così i volontari assorbono
individualismo e mercificazione per restituire
relazioni e gratuità. In questo nostro mondo,
inquinato fuori e dentro di noi, i valori del
volontariato sono allora preziosi e indispensabili
quanto le foreste. Forse però non ne siamo ancora
abbastanza consapevoli.

Giuseppe Guerini

Presidente Cecop- Cicopa Europa

Luca Iacovone

Animatore sociale

Aderisco alla campagna perché il volontariato
rappresenta oggi un cortocircuito necessario alla
stessa logica dello scambio di equivalenti: l’esperienza
di gratuità che il volontario sperimenta permea ogni
relazione, anche economica, permette di riconoscere i beni relazionali e coltivare fiducia. Solo così gratuità e
volontariato cessano di essere la traduzione politically
correct di “senza compenso”, per divenire tessuto
connettivo di ogni comunità.

Franco Iseppi

Presidente Touring Club Italiano

L’idea di candidare a Patrimonio dell’Umanità un
valore universale come il volontariato trova un senso
ancora più evidente se lo eleviamo a pratica che va
al di là della sussidiarietà e ne enfatizziamo i tratti
costitutivi di un nuovo umanesimo.

Luca Jahier

Past-president Cese

Marco Lai

Direttore Caritas diocesana di Cagliari

Il mondo del volontariato rappresenta la
partecipazione dei cittadini al bene comune,
e quindi esprime il criterio inalienabile della
sussidiarietà e di essere protagonisti della vita
individuale e sociale. Dal cuore delle persone si
creano la società e la cultura che vogliamo: quella
della fratellanza, dell’uguaglianza e dell’equità.
L’Uomo, senza il sentimento solidale della presa in
cura dell’altro, non sarebbe tale.

Massimo Lapucci

Segretario generale fondazione Crt

Welfare, cultura, ricerca, formazione, ambiente,
protezione civile, cooperazione internazionale: sono
alcuni degli ambiti in cui la forza del volontariato si
esprime ogni giorno, contribuendo a creare valore,
costruire resilienza e promuovere cittadinanza
attiva. Un “esercito del bene” organizzato, efficiente,
empatico con il territorio e con le persone, capace
di mettere in campo skills strategiche per il
cambiamento e la ripartenza dopo la pandemia.

Maura Latini

Amministratore delegato Coop

Ho incontrato molti volontari nella mia vita e nel
mio percorso professionale. In larga maggioranza
gli uomini e le donne che prestano la loro attività
nelle nostre sezioni soci, una rete di presidio di
territori e comunità. Sono persone straordinarie
che usano il loro tempo libero per cause nobili e
migliorano la vita di altri. È attraverso loro che il
senso della cooperazione acquista significato.

Ivo Lizzola

Professore di Pedagogia Università di Bergamo

Bene immateriale, bene comune, bene
intergenerazionale. Bene “povero”, energia ed
esperienza che produce rigemmazioni nella
convivenza, a partire dal fragile e dal bisogno di
giustizia. Per poi, generata partecipazione, vita in
comune. Per tornare a prendere di nuovo forma,
realizzando altre soglie, altri inizi, altre esperienze
di democrazia, di prossimità, di riconoscimento.

Marcello Longhi

Presidente Opera San Francesco per i poveri

Chi meglio di Opera San Francesco può appoggiare
un Appello affinché il Volontariato diventi
Patrimonio dell’umanità? In Osf infatti lavorano con
passione, entusiasmo e professionalità oltre 1000
volontari. Quotidianamente è solo grazie a loro che
riusciamo a tendere la mano ai poveri

Daniele Lorenzi

Presidente Arci

Il volontariato è un tesoro dal valore inestimabile,
indispensabile per le reti sociali e per le comunità,
ancora più prezioso nelle emergenze, come la
pandemia che stiamo affrontando da più di un
anno. Una risorsa da sostenere e valorizzare in
nome dell’interesse generale e del bene comune.

Daniela Lucangeli

Docente di psicologia dello sviluppo Università

Credo che chiedere il riconoscimento del
volontariato come bene immateriale dell’Umanità
sia un’idea giusta, che ci ricorda come il gesto di darsi, donarsi e aiutare gli altri porti ricchezza
morale nella nostra vita e in quella altrui.

Mauro Magatti

Sociologo e docente Università Cattolica Milano

Il volontariato è il punto fondamentale attraverso cui i cittadini liberi si assumono responsabilmente
l’onere bello di spingere avanti il fronte che le istituzioni da sole, strutturalmente, faticano a reggere.

Stefania Mancini

Presidente di Assifero

Anna Lisa Mandorino

Segretaria generale di Cittadinanzattiva

Sottoscriviamo l’appello alla candidatura del
Volontariato a Bene Immateriale dell’Umanità
perché crediamo che la forza riformatrice
della cittadinanza attiva, di cui il volontariato è
espressione, sia un elemento imprendibile per
l’affermazione e la tutela dei diritti dei cittadini sulle
cui basi poggia il progresso delle nostre società.

Emiliano Manfredonia

Presidente nazionale Acli

Lo vediamo in tante situazioni difficili come
l’abbiamo visto nel dramma della pandemia,
insieme a tanto mondo del lavoro, impegnato
per difendere la nostra esistenza. Ma lo vediamo
quotidianamente in tanto impegno quotidiano,
semplice quanto indispensabile. Così come fa
accadere cose umili e fantastiche nei nostri circoli
e insieme ai nostri servizi per le persone, e in
tante associazioni per il bene delle comunità e
l’organizzazione della speranza di un presente
di giustizia e dignità per tutti. È il volontariato.
Riconoscerlo come patrimonio dell’umanità
significa dire di quanto l’umanità può essere ancora
qualcosa di inedito, di quanto possiamo ancora
diventare un mondo pienamente umano.

Marco Martinelli

Regista e drammaturgo

Mai come oggi l’arte e il sociale hanno necessità
di stringere un nuovo patto virtuoso. Mai come oggi c’è bisogno di un’alleanza, un corto circuito
tra arte e comunità. Tale alleanza sarà feconda se
rispetterà le vocazioni più profonde, e differenti,
degli operatori sociali e degli artisti. Entrambi
impegnati nella “cura” dell’umanità, ma con armi
differenti: la sollecitudine e la coesione per i primi
— la sfida orizzontale — e la tensione alla bellezza
e all’invisibile per i secondi — la sfida verticale
—. Soltanto intrecciando i due assi della croce,
coglieremo il punto di intersezione, il nodo che darà
senso a tutte le nostre azioni.

Fulvia Massimelli

Presidente nazionale Aisla

Per noi che viviamo la Sla sulla nostra pelle e
quella dei nostri cari, il profondo significato
del volontariato sta proprio nella capacità di
permetterci di accettare la sfida. Sapere di
non essere soli, infatti, ci offre la possibilità di
affrontarla. Ed è per questo che il volontariato
diventa fondamentale, nella nostra esperienza di
vita. È l’ingrediente del gesto d’amore che può
cambiare le cose. Ci permette di poter dire alle
istituzioni che noi vogliamo fare la nostra parte
insieme a loro ed è per questo che chiediamo di
essere messi nelle condizioni di farlo.

Roberto Maurizio

Vicepresidente nazionale Unitalsi

Che cosa proponiamo nel nostro volontariato? Di
condividere, con semplicità e passione, un tratto
di cammino con chi è ferito nel fisico, nella psiche,
nello spirito e, senza nessuna pretesa di dettare le
regole del peregrinare, stargli a fianco, prenderci
cura l’uno dell’altro, delle nostre comuni fragilità,
contraddizioni e felicità.

Antonio Mazzi

Presidente Fondazione Exodus

Daniela Mena

Direttrice Rassegna della Micro Editoria Italiana

Senza volontari verrebbero a mancare tante
iniziative, tutele, esperienze, ma anche perché
verrebbe mancare la rete che sostiene e fa da trama
ad una società civile e capace di guardare al futuro.

Federico Mento

Direttore Ashoka Italia

Il volontariato rappresenta un insostituibile
serbatoio di partecipazione civile e dimostra la sua
grande vitalità rispetto al costante declino delle
esperienze di aggregazione sociale del secolo
scorso. Grazie alla presenza di migliaia di volontari
siamo in grado di garantire la coesione sociale, proteggendo le fasce più fragili della popolazione. Il
volontariato è parte del bene comune, sa essere allo
stesso tempo creativo e generativo.

Rossella Miccio

Presidente Emergency

Guglielmo Micucci

Direttore Amref Health Africa-Italia

Massimo Minelli

Presidente Fondazione Triulza

Il volontariato è un’espressione preziosa della
cooperazione tra gli uomini per il bene comune. In
un contesto innovativo e tecnologico come Mind,
paradigma delle città del futuro, Fondazione Triulza
e la sua rete del Terzo settore lavorano per mettere
al centro i valori del volontariato nell’ambito di
nuovi modelli di partnership tra profit e non profit e
di coinvolgimento delle comunità locali.

Angelo Moretti

Referente della rete Piccoli Comuni del Welfare

Salvatore Morittu

Fondatore e presidente associazione “Mondo X-Sardegna”

Il carisma della fraternità è rappresentato
dalla discesa in campo accanto agli ultimi,
condividendone povertà e condizione. Mondo
X-Sardegna ogni giorno decide di ricominciare
dal volontariato, senza il quale nessuna attività
nell’ambito sociale sarebbe possibile.

Andrea Morniroli

Coordinatore Forum Disuguaglianze/Diversità

Firmo perché in epoca di scarsità diffuse, di
indurimento delle povertà e delle disuguaglianze
e di una frequente assenza di una “politica” con il
coraggio e la lungimiranza che sarebbero necessari a
farsi carico di questa complessità, serve tutelare chi
sta accanto a chi fa più fatica. Chi lavora perché la
cura diventi più appetibile del rancore. Il volontariato
è un universo che prova a tessere questi argini.

Daniele Novara

Pedagogista, fondatore e Direttore CPP

Ho iniziato a fare volontariato a 15 anni e non ho
mai smesso. Facciamo in modo che tutti i giovani
possano farlo. Vivere la solidarietà è un modo per
sentire la propria vita nel cuore delle vite di tutti
i propri simili. Vuol dire che non sei solo e che
assieme possiamo farcela.

Andrea Orlando

Ministro del Lavoro

Il volontariato si riverbera sulla qualità delle nostre
vite a partire da coloro che si trovano in condizioni
di bisogno, che faticano a superare ostacoli.
Se c’è un momento in cui questa scelta ha una
ragione d’essere, questo è proprio il momento più
opportuno, in cui la coscienza e la consapevolezza
diffusa è più alta. Io credo che in questo senso non
si possa non ringraziare chi ha promosso questa
iniziativa.

Moni Ovadia

Artista

I volontari sono una ricchezza inestimabile
dell’Italia. Un esercito di persone che dona il
proprio tempo e le proprie energie per gli altri, per
il bene comune. Che questo venga riconosciuto
e valorizzato è molto importante. Ma non deve
diventare una scusa per lo Stato per sedersi sugli
allori e lasciare che siano queste persone a risolvere
il problemi. Piuttosto devono diventare un modello
che spinga il pubblico a fare meglio.

Ivana Pais

Docente di sociologia economica Università Cattolica

Il volontariato è una forma di azione collettiva che
integra economia e società. Propone uno scambio
di beni e servizi basato sulla reciprocità che rafforza
il legame sociale. Non si tratta solo di intervenire a
seguito dei fallimenti dello Stato e del mercato ma
di dare dignità a modelli che muovano in direzione
di società sostenibili e desiderabili.

Licio Palazzini

Presidente Cnesc e Arci servizio civile

Giacomo Panizza

Presidente Comunità Progetto Sud

Mi importa il volontariato come patrimonio di
empatia, di politiche per l’uguaglianza, di cura di
ogni persona che non ce la fa da sola nella vita,
di promozione dei diritti in ogni parte del mondo,
compreso il diritto di avere doveri per fare ciascuna
la propria parte anche se piccola e fragile.

Raffaella Pannuti

Presidente Fondazione Ant

Se Ant esiste e ha portato cure domiciliari a
oltre 140mila malati di tumore in quarant’anni,
lo dobbiamo ai 12 volontari che, nel 1978, fecero
propria la visione del prof Franco Pannuti. Ancora
oggi i volontari sono la nostra forza, i garanti
dell’Eubiosia, l’idea di una vita in dignità per tutti,
anche nella malattia.

Alberto Pellai

Medico – psicoterapeuta

Carmen Pellegrino

Antropologa e scrittrice

Il volontariato realizza quell’inclinazione alla
partecipazione e al benessere della vita degli altri
che rende ogni uomo o donna parte di qualcosa di
più grande: di un’umanità che palpita e incede, ma
che può salvarsi solo con il concorso di tutti.

Flavia Petrin

Presidente Nazionale Aidos

La strada da percorrere nella valorizzazione del
volontariato è lunga. Auspico un sistema che sappia
sempre di più considerare il volontariato per quello
che è: il vero motore di una piena soddisfazione
dei diritti sociali dei cittadini e dei bisogni dei più
deboli. Mi piace ricordare un aforisma: i volontari
non sono remunerati non perché non valgono nulla
ma perché sono inestimabili (Anonimo).

Simonetta Polenghi

Ordinaria di Storia della Pedagogia, Università Cattolica di Milano

Serena Porcari

Presidente Dynamo Camp Onlus

I volontari sono persone che portano al progetto un contributo straordinario di intelligenza e cuore.
Sono più di 8.000 i volontari di Dynamo Camp.
Alcuni di loro sono ragazzi che erano stati ospiti da bambini, o papà che hanno conosciuto Dynamo nei programmi per Famiglie. I volontari sono un esempio per il Paese.

Giacomo Poretti

Attore e scrittore

Ma perché dovremmo dedicare del tempo ad aiutare altre persone? È colpa nostra se uno nasce in un certo modo? E poi queste persone sono davvero in difficoltà? E poi, scusate, per occuparsi
di quelle persone lì, non ci sono le suore e quelle ragazze un po’ brutte con i brufoli? Quante volte, anche in maniera frammista a sensi di colpa,
abbiamo pensato una di queste cose? Misteri del cuore. Il gesto del volontariato appartiene all’immensa bellezza del cuore e al suo mistero.
Ma esiste anche un volontariato più nascosto.
Quello che mette in gioco l’amicizia disinteressata: quello che fa la spesa alla vicina che fa fatica a fare le scale… Insomma, già essere vicini aiuta!
Questo tipo di volontariato, più diffuso di quello che sembra, è casereccio, ma efficace. Un po’ timido e imbarazzato ma forse per questo molto potente.

Francesco Profumo

Presidente Acri

Il volontariato è un patrimonio prezioso di tutti
noi. È uno dei modi in cui singoli cittadini e
reti si attivano per prendersi cura degli altri
e dell’ambiente che ci circonda. È il modo di
esercitare la cittadinanza, lo stare insieme di una
comunità. È la testimonianza visibile dei valori
che condividiamo di solidarietà, partecipazione
e coesione. È la linfa della nostra democrazia. E
la pandemia ha reso ancora più evidente il ruolo
insostituibile che esso svolge nella nostra società. Il
Volontariato è già un patrimonio di tutta l’umanità.
Il riconoscimento Unesco, che auspichiamo,
contribuirà a valorizzarlo come merita.

Giovanni Quaglia

Presidente Acri Piemontese

Costanza, competenza, collaborazione, celerità,
cuore: cinque parole-chiave che sintetizzano
il Dna del volontariato, vero pilastro di ogni
comunità fondata sui valori della solidarietà, della
sussidiarietà e della responsabilità nella cura del
bene comune, che è indivisibile perché è di tutti e
di ciascuno.

Giovanni Ramonda

Resp. generale Comunità Papa Giovanni XXIII

È bello pensare che tanti uomini e donne donino parte
del loro tempo liberamente e gratuitamente per aiutare
chi ha bisogno: basti pensare all’importanza che ha
avuto il volontariato nell’affrontare la pandemia. Un
altro aspetto da evidenziare è quello di molti immigrati
che dopo essere stati accolti ed essersi integrati
diventano a loro volta volontari. Noi della Comunità
Papa Giovanni XXIII ringraziamo infinitamente i tanti
volontari che contribuiscono in modo determinante a
portare avanti il nostro lavoro nelle case famiglia, nelle
cooperative sociali o nelle Pronte Accoglienze.

Marco Rasconi

Presidente nazionale Uildm

Il volontariato è una scuola che dà forma alla
persona, che educa alla partecipazione civica
e all’impegno per il bene comune. Innesca un
movimento circolare in cui tutti offrono tempo,
passione, competenze e ricevono altrettanto, se non
di più. È nostro compito averne cura.

Mariavittoria Rava

Presidente Fondazione Francesca Rava Nph Italia

Nella pandemia, tanti giovani volontari hanno
portato una spesa solidale, amore a compagnia
a migliaia di anziani soli, bambini e famiglie in
difficoltà, con un’azione concreta di solidarietà
intergenerazionale. Il volontariato è uno dei pilastri
del nostro lavoro, attraverso il quale contribuiamo
al raggiungimento dei Sustainable Development
Goals delle Nazioni Unite, lavorando anche al fianco
delle aziende e della società civile.

Marco Revelli

Politologo e storico

Agostino Riitano

Direttore Procida Capitale della Cultura 2022

Alessandro Rosina

Ordinario di Demografia, Università Cattolica

Perché i giovani sentono il bisogno di sperimentarsi
e produrre un proprio impatto riconoscibile nella
realtà che li circonda, più di quanto riescano
oggi nei fatti ad esprimere. I migliori risultati si
ottengono con esperienze positive di impegno con
e per gli altri, come consente di fare il volontariato.

Marco Rossi-Doria

Presidente Con i Bambini

Fare volontariato è un atto d’amore e di
responsabilità. Esattamente quello che serve
adesso. Penso in particolare ai tanti bambini e
ragazzi che vivono in povertà assoluta ed educativa,
un terzo dei minori in Italia. Ma è un invito valido
per tutti e per tutto il Paese, e che ha molto a che
vedere con il nostro futuro.

Maria Chiara Roti

Direttore generale Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald

Il volontariato è energia, valore, oltre a essere un
vero e proprio pilastro del welfare del Paese. Nelle
nostre Case i volontari sono essenziali e sono la
forza che ci muove a fare di più e meglio per le
famiglie perché squarciano il velo delle indifferenze
di ognuno di noi con tenerezza e generosità.

Enrico Ruggeri

Cantautore

Gianluca Salvatori

Segretario generale Fondazione Italia Sociale

In un tempo in cui è necessario rafforzare il
capitale sociale del nostro Paese, per dare
fondamenta solide al rilancio di cui avvertiamo
l’urgenza, il contributo del volontariato è decisivo.
In senso letterale: in quanto ci fa decidere per
l’impegno verso gli altri come condizione di ogni
progresso. È nell’interesse di ciascuno coltivare
ogni forma di azione che persegua finalità di bene
comune, perché è così che si creano quei legami e
si stabiliscono quelle solidarietà di cui tutti, prima o
poi, nella nostra vita abbiamo bisogno.

Gabriella Salvini Porro

Presidente Federazione Alzheimer Italia

I volontari sono il cuore delle associazioni perché
sono mossi solo dalla volontà di aiutare i più fragili e contribuire a migliorarne la qualità di vita.
Grazie al loro lavoro discreto ma appassionato, la
Federazione Alzheimer Italia è cresciuta e si è presa
cura di moltissime persone con demenza.

Milena Santerini

Ordinaria di Pedagogia, Università Cattolica Milano

“Fratelli tutti” vuol dire proprio tutti: chi non ha
diritti, chi non ha voce, chi non ha aiuto. In un
mondo diviso tra “noi” e gli “altri”, servire in modo
volontario e gratuito il bene comune è davvero un
patrimonio prezioso, un grande tesoro da difendere.

Nino Santomartino

Vicepresidente Focsiv

Il volontariato è espressione di partecipazione attiva
e responsabile e, a livello internazionale, percorso
per la costruzione di democrazia e giustizia sociale.
Il volontario diventa agente di cambiamento globale
per il Sud e il Nord del mondo.

Chiara Saraceno

Sociologa ed editorialista

Aderisco volentieri alla campagna. Sia come
espressione di generosa solidarietà, che di una
cittadinanza attiva che considera l’assunzione di
responsabilità per il bene comune uno dei doveri
imprescindibili della cittadinanza, il volontariato
costituisce un bene prezioso da coltivare,
trasmettere, valorizzare.

Lucio Saviani

Filosofo, Società di Alti Studi Filosofici

Le ragioni sono tutte nei termini che in me si
associano immediatamente al volontariato:
impegno, condivisione, empatia, deragliamento
dall’economico, solidarietà. Cose che vedo
connaturate all’esercizio della filosofia.

Francesca Silva

Direttrice Ciai

I volontari offrono una quotidiana testimonianza
di impegno civile che può smuovere le coscienze,
stimolare la partecipazione, diffondere principi
e valori fondamentali per la crescita di un Paese
civile. È importante riconoscere tutto il loro valore.

Giampaolo Silvestri

Segretario generale Avsi

Aderiamo perché crediamo nel ruolo edificante
del volontariato, come forma di autoeducazione
personale e sociale alla cura per l’altro e per il bene
comune. E ora, dopo la pandemia, riteniamo che
ci sia bisogno di una coscienza nuova dei volontari e del volontariato, soggetto che è chiamato a
crescere ancora ed evolvere in forme nuove.

Alberto Sinigallia

Presidente Fondazione Progetto Arca

Da ragazzo ho dedicato tempo e passione al
volontariato con Fratel Ettore: da lì nasce Progetto
Arca, che oggi aiuta migliaia di fragili. Sono
orgoglioso dei nostri volontari che si mettono a
disposizione di chi ha meno: lo hanno fatto senza
risparmiarsi durante la pandemia, senza di loro non
avremmo raggiunto chi ha vissuto ancora più in
emergenza alimentare e abitativa.

Giuseppe Smorto

Giornalista La Repubblica

I volontari devono diventare patrimonio
(immateriale) dell’umanità perché sono l’umanità,
con o senza articolo. Arrivano dove non arriviamo e
ricordano al mondo il bene comune della fratellanza.

Luciano Squillaci

Portavoce Forum Terzo Settore Calabria

Il volontariato è una trama collettiva di storie
e relazioni, capace di determinare processi di
cambiamento nelle comunità attraverso il valore
dell’esperienza di ogni persona. Come tale è
patrimonio, capitale sociale, da conservare e
tutelare.

Pierluigi Stefanini

Presidente Unipol

Abbiamo bisogno di impegno solidale e di
contenuti capaci di realizzare benessere e
inclusione. Dobbiamo volerci bene, come ci sprona
Papa Francesco a ricercare l’amicizia sociale.

Francesco Soddu

Direttore Caritas Italiana

Roberto Speziale

Presidente nazionale Anffas

L’auspicio di Anffas è che a essere riconosciuto
sia anche il volontariato dei familiari delle persone
con disabilità, spesso invisibile a istituzioni e
collettività, impegno spontaneo e gratuito che va
a vantaggio dell’intera comunità e contribuisce a
sostenere il sistema di welfare.

Vito Teti

Professore ordinario di Antropologia culturale Università della Calabria

In questo periodo di incertezza e insicurezza,
abbiamo bisogno di dare un senso nuovo a parole
antiche: pathos, pietas, pena, misericordia, amore.
Il volontariato ci parla della “volontà” di sentirci nel
mondo assieme agli altri. Lontani dall’idea di una
candidatura rituale questa richiesta può sprigionare
energie, creare consapevolezza, luoghi di incontro
e di scambio per pensieri e pratiche di volontariato
come “bene comune”, di “solidarietà” e fratellanza.

Chiara Tomassini

Presidente Csvnet

Livia Turco

Ex ministro della Salute

Francesco Vacca

Presidente nazionale Aism

Franco Vaccari

Presidente Rondine

Eleonora Vanni

Presidente Legacoopsociali

Paolo Venturi

Direttore Aiccon

Per troppo tempo si è ridotto il volontariato
alla mera azione “senza corrispettivo”. È invece
l’esatto contrario, poiché il dono e la gratuità sono
esperienze profondamente corrispondenti alla
natura umana: capaci di nutrire tanto il “senso”,
quanto di generare valore e impatto nella società
tutta. Il dono diventa cosi bene comune e premessa
per la felicità pubblica. Riconoscerlo come
“Patrimonio dell’Umanità” è un atto di realismo.

Lorenza Violini

Costituzionalista, docente Università Statale

Giorgio Vittadini

Presidente Fondazione per la Sussidiarità

La pandemia ha esaltato il ruolo del volontariato
che ha affiancato l’intervento pubblico in settori
chiave come l’assistenza e la salute. Il volontariato
ha un grande valore sociale ed è indice del grande
potenziale che la cultura della sussidiarietà ha nel
generare bene comune

Gloria Zavatta

Presidente Fondazione Cesvi

Cesvi crede fortemente nel volontariato,
patrimonio fondamentale per affrontare situazioni
di emergenza e perseguire uno sviluppo
comunitario. Appartenere a una rete di volontariato
o partecipare a singole iniziative, significa
acquisire consapevolezza su situazioni di disagio
intorno a noi, ma soprattutto diventare agente di
cambiamento del tessuto sociale in cui viviamo,
migliorando la qualità della vita propria e degli altri.

Dicono di noi

Qui trovate tutti i siti che hanno accolto il nostro appello e gli articoli che parlano di noi. Abbiamo un anno di tempo per fare in modo che l’Unesco accolga l’appello per candidare il volontariato a Patrimonio Immateriale dell’Umanità. E ogni voce è importante.

Corriere della Sera

Leggi

Affaritaliani

Leggi

Avvenire

Leggi

Il Fatto Quotidiano

Leggi

Sir

Leggi

La Repubblica

Leggi